E DOPO 6 ANNI RIAPPARVE IL CAVALIER GALLINA!
IL “PICCOLO GIUDA” AL FUNERALE DI MAMMA CESARINA

E DOPO 6 ANNI RIAPPARVE IL CAVALIER GALLINA! IL “PICCOLO GIUDA” AL FUNERALE DI MAMMA CESARINA

 9,238 total views,  2 views today

Il geometra ha abbracciato e baciato Latini dando vita a speciali esperienze politiche, al confine della morte

Super sorpresa politica sul finire del funerale della famiglia Latini, per la scomparsa di mamma Cesarina. Dal cilindro delle esequie, nel momento intimo dell’ultimo saluto alla cara salma tributato da familiari e amici, è comparsa sul fondo della chiesa di Casenuove la figura, allampanata quanto mai più attesa, del Cavaliere al merito della Repubblica Italiana, Gallina geometra Mirco!
La scena, al cui racconto non avremmo creduto se non si fosse consumata sotto i nostri occhi, è avvenuta in maniera naturale e del tutto secondo come cerimoniale impone, ovvero con l’ex Sindaco ad accogliere fraternamente la vicinanza umana di uno dei principali “piccoli Giuda” della politica osimana 2.0

Mirco GALLINA, non ancora Cavaliere, ai bei tempi delle Liste Civiche

Cosa abbia spinto il Cavalier Gallina fin dentro la chiesa di San Giovanni Battista per incontrare di nuovo, dopo quasi 6 anni di totale lontananza umana e politica, diconsi sei anni, il leader abiurato delle liste Civiche, appare un mistero destinato a rimanere impenetrabile chissà per quanto tempo; detto e non concesso che il geometra vorrà mai liberarsi di motivazioni, maturate nella notte del ballottaggio 2014, degne di “Chi l’ha visto”.
Certo è che il “tu quoque”, che per un attimo ha riverberato tra la mente del leader civico e le labbra di quanti hanno assistito alla cristiana vicinanza del ritrovato duo Latini-Gallina, avrebbe necessitato se non di una illuminante conferenza stampa, quantomeno di un “ambasciatore” in grado di predisporre l’altra parte alla imprevista partecipazione funebre.
Interrogativi, quelli di partecipare o meno, sciolti in modo positivo, come nel controverso caso ha insegnato il Cavaliere al merito; risolti con decisioni opposte da tutti gli altri ex della combriccola storica dei traditori: Mengoni, Belli, Natalucci, Ginnetti, Angeloni e compagnia cantante.
Inutile anche ogni tentativo di ricercare spiegazioni dall’interessato. Anticipando le mosse di Gallina ci siamo così appostati all’interno del vicino bar Marconi sperando di veder entrare e cogliere il protagonista animato da vena confidenziale.

2017, finalmente GALLINA Cavaliere al merito della Repubblica

In effetti la mossa è risultata corretta ma imprevedibile, ancora una volta, la reazione di Gallina il quale alla nostra vista (accompagnati dal Consigliere Simoncini) ha virato di 180 gradi passando attraverso un saluto veloce e un no grazie al caffè offerto.
E’ così sfumata l’occasione di un interessante riassunto sugli ultimi sei anni di vita pubblica osimana; e col riassunto è sparito in un puf anche l’opportunità di ricevere un prezioso consiglio su come si possa, per quanti ci tengono, essere nominati Cavalieri dalla sera alla mattina; oppure non solo mantenere ma anche migliorare la propria posizione di quadro all’interno delle partecipate comunali… pur provenendo da area politica di segno opposto.
Si potrebbe anche svariare sugli incarichi lavorativi nominati alla famiglia Gallina su semplice fiducia dell’Amministrazione comunale o ragionare sulle nuove nomine del Pugnaloni 2 che riguardano la sempre più ricca busta paga dell’ex agente di pompe funebri.

Per DIno LATINI un’esperienza al limite del paranormale

I più curiosi, come il sottoscritto, avrebbero avuto, infine, agio di soddisfare il meccanismo mentale che porta la maggioranza di noi, di fronte al mistero della morte, ad azzerare qualsiasi realtà precedente e illuderci buoni.
Insomma gli argomenti per una rimpatriata a 360 gradi, non limitata ad una occasione triste come quella di un funerale, non mancherebbero davvero.
Nella realtà, in assenza di una espressa liberatoria a procedere, di Pugnaloni al Cavaliere per consentirgli di vuotare il sacco, l’occasione per assistere ad una ulteriore umana vicinanza tra Latini e Gallina appare per quello che è: non richiesta, tutto sommato non necessaria, quasi sicuramente non gradita.
E comunque drasticamente legata com’è ad eventi misteriosi immateriali, al confine del soprannaturale.

POSITIVO UN SECONDO EX SINDACO!
ZAFFIRI RIAPRE ALLA PARI ALLE LISTE CIVICHE
RIVENDICANDO ALLA LEGA LA GUIDA DELLA COALIZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *