FUGGI FUGGI DA OSIMO SPEAKERS’ CORNER!

FUGGI FUGGI DA OSIMO SPEAKERS’ CORNER!

 8,286 total views,  2 views today


Rimpallo di responsabilità da un amministratore all’altro. L’onere del mancato controllo alla fine ricade su Enrico Biondi… già pronto a passare la mano! 29 le denunce complessive (tra minacce e diffamazione) finora esaminate. Si al deferimento di un collega al Consiglio di Disciplina


La notizia sulla pioggia di querele, in arrivo ai danni del blog e dei partecipanti “fuori legge” all’impropria discussione su OSIMO OGGI, sta scatenando un autentico si salvi chi può all’interno del sito di discussione.

Già ieri pomeriggio, con l’articolo che annunciava la reazione del nostro Direttore alle infamanti accuse postate gratuitamente sul portale, l’avvocato Paolo Mengoni si è precipitato a precisare di non esser più, da tempo (quantificato in circa un anno) amministratore della pagina Fb… e di aver preso parte alla discussione solo nel tentativo, mancato, di abbassare i toni.

Stamani, preso contatto con Mengoni per definire l’esatta posizione delle cariche apicali in atto a Osimo speakers’ corner, è emerso un tourbillon 2019 di amministratori!

Ad inizio anni a sostituire l’avvocato Mengoni quale responsabile della pagina è stato il signor Giorgio Bramucci… il quale a sua volta ha lasciato la carica al signor Enrico Biondi.

Avvocato Paolo MENGONI, ex Amministratore

Dunque verifiche alla mano, l’amministratore in carica all’epoca del post di tal Youssef Farah, responsabile di aver dato il via alla merda mediatica scaricata sulle nostre spalle, è il signor Enrico Biondi.

Enrico Biondi che stamani, dopo aver rimosso dalla pagina un secondo post diffamatorio e pieno di minacce a firma di Fabio Cela, così si affretta a precisare:

“Da tempo sto cercando, e in parte trovato con Augusta Chiara Mengarelli, altri moderatori al gruppo, perchè è difficile da seguire, sia a causa dei miei impegni lavorativi e familiari, sia perchè oltre 6.000 persone sono appartenenti a Osimo Speackers Corner.

Siccome ritengo, e come il fondatore e i precedenti amministratori, sia una opportunità nell’interesse della collettività avere un “luogo” di dibattito, informazione e denuncia, chiedo se ci sono persone atte a proporsi”.

Dunque l’incontrollata bufera mediatica scatenatisi nel week-end all’interno del blog – con OSIMO OGGI vittima della superficialità di quanti danno fondo alla tastiera pretendendo di allargare le proprie regole al resto della società – ha colto nel segno.

Giorgio PISTO BRAMUCCI, pure ex Amministratore

Accorgersi solo al terzo giorno e dopo il pubblico richiamo dell’avvocato Mengoni che quasi tutti gli oltre 200 commenti postati non erano rispettosi di persone e vicende, significa aver moderato interventi astiosi in perfetta malafede. 

Come? Nel più semplice dei modi: semplicemente voltando altrove lo sguardo.

Nel frattempo, segnalata la vicenda all’Ordine dei Giornalisti (sia per riscuotere la giusta solidarietà dei colleghi al nostro Direttore, che segnalare la violazione del cosiddetto concetto di “vicinanza” oltraggiato dal collega Donato Andreucci) prosegue la conta, non definitiva, dei conti aperti con Giustizia.

Enrico BIONDI, Amministratore in carica di OSIMO SPEAKRS’ CORNER

Al momento abbiamo notizia di 7 persone con i titoli giusti per essere segnalate in Procura a rispondere del grave reato di minacce (con procedura d’ufficio, una volta avviato) e 22 nominativi perseguibili per il reato di diffamazione a mezzo stampa.

Tra questi, sembra, anche almeno un paio di minorenni per i quali a rispondere (a livello civile per la refusione del danno) saranno i genitori.


STAMPA & VELINE, QUANDO LA NOTIZIA NON STRISCIA
LA PROFESSIONALITÀ IN REDAZIONE, QUESTA SCONOSCIUTA
DENUNCIATO OSIMO SPEAKERS’ CORNER
PER IL LINCIAGGIO MEDIATICO DI OSIMO OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *