ECCO L’ECO CALENDARIO ASTEA
VA DAL 1° MAGGIO AL 30 APRILE…

ECCO L’ECO CALENDARIO ASTEA VA DAL 1° MAGGIO AL 30 APRILE…

 2,795 total views,  4 views today


SOSTIENI OSIMO OGGI E ANCHE DOMANI
Sostieni la stampa cittadina con un contributo, piccolo o grande, a piacere.
Godere di una voce in più locale pronta a raccontarti, ogni giorno, la città costituisce un “tesoro” di informazione da difendere soprattutto con il contributo di ciascun osimano.
Grazie per aver pensato anche a OSIMO OGGI.


Distribuito nelle case con l’ultimo numero de “Cinque Torri”

 

ECCO L’ECO CALENDARIO ASTEA
VA DAL 1° MAGGIO AL 30 APRILE…

 

L’utile promemoria sui giorni di raccolta giunge con quasi cinque mesi di ritardo

Modi fantasiosi per sperperare, senza pagare dazio, i soldi della collettività ne sono sempre esistiti molti; ciascuno di noi può testimoniare di averne sperimentati, di tasca propria, in decine di varianti… già rassegnati a subirne di sempre più audaci.

Mirabile nuovo esempio di come sia possibile buttare in discarica tanti euro, attenti a differenziare le banconote da 100 da quelle da 50, giù giù fino ai poveri centesimi, ce lo fornisce Astea con effetti speciali degni di studi approfonditi sulla mente di chi ha concepito l’eco calendario 2017… inviato agli osimani a maggio inoltrato!

Maggio che per Astea corrisponde al primo mese dell’anno con Capodanno festeggiato il 30 aprile. Abbiamo dato un’occhiata in Rete per comprendere se ci fossimo persi la novità ma purtroppo, del Calendario Astea, nessuna traccia!

Esiste il calendario Persiano secondo il quale stiamo vivendo a cavallo tra il 1.395 e il 1.396, quello Islamico (1.438-1.439), quello induista di Vikram Samvat (2.072-2.073), di Shaka Samvat (1.939-1.940), di Kali Yuga (5.118-5.119), il calendario etiopico (2.009-2.010), il calendario Ebraico (5.776-5.777), il calendario Copto (1.733-1.734), il calendario Cinese (4.713-4.714), il calendario Buddhista (2.561), il calendario Bizantino (addirittura 7.525-7.526), il calendario Berbero (2.967), il calendario Bengalese (1.423-1.424), il Calendario Armeno (1.465-1.466), il calendario dalla Fondazione di Roma (2.770) e anche il calendario Gregoriano (2.017 con partenza il 1° gennaio).

Dopo di che esiste il calendario scolastico (avvio a metà settembre ma differenziato, non in senso di rifiuti, da regione a regione) e anche il calendario calcistico (quest’anno la Serie A partirà prestissimo, già a Ferragosto, per consentire alla Nazionale di affrontare la decisiva trasferta a Madrid di settembre con più fiato per i calciatori).

Di altri calendari significativi non ne abbiamo avuto sentore, per cui dobbiamo pensare a quello maggiolino edito da Astea come ad una simpatica anomalia, tipo “Gronchi Rosa” anni ‘60 da custodire gelosamente e con cui far ricchi, un domani, gli osimani del XXII secolo!

Speranze a parte, auguriamoci almeno sia costato poco e che l’autore del gesto sia chiamato quantomeno a spiegare la furbata.

Non accadrà e allora adeguiamoci pure. Fatti due conti, se gennaio sta a maggio e maggio ad X, dovremmo essere sul finire di ottobre 2017… pronti ad augurarvi, con piccolo anticipo, Buon Natale!





SPACCIATRICE DI FIDUCIA A 19 ANNI
SEMINAVA NUOVI TOSSICI A SAN MARCO!
UN INFARTO STRONCA LA VITA
AL GIGANTE BUONO DELL’ASPIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *