QUANDO LA CAMERATA MARIANI SCELSE IL COMPAGNO PUGNALONI
REPLICA IL SINDACO: “MA IO NON SONO MAI STATO DI DESTRA”

QUANDO LA CAMERATA MARIANI SCELSE IL COMPAGNO PUGNALONI REPLICA IL SINDACO: “MA IO NON SONO MAI STATO DI DESTRA”

 13,167 total views,  4 views today

In realtà anche il Sindaco nasconde un “peccato originale”: Assessore di Latini alle Finanze 2006. A scatenare la polemica le affermazioni su un “santino” della candidata di Fratelli di Italia, autoproclamatasi vicina alla Meloni fin dal 2012. Peccato che nel ’14 la politica osimana sia andata in tilt


“Schierata con Giorgia MELONI dal 2012”. Firmato Maria Grazia MARIANI.
Non ci sarebbe nulla di male, nel santino virtuale diffuso in rete dalla signora in STROLOGO, se l’informazione elettorale non fosse destinata, in particolare, ai cittadini di Osimo.
Perchè, insegna il saggio: a prevarre, in qualsiasi competizione – sia di singoli o di gruppo, sportiva o politica – raramente è il più bello, il più forte o il più bravo; più spesso ad avere la meglio è colui o colei che semplicemente, nell’adottare la strategia ritenuta vincente, compie meno errori.
Difficile dare torto a tanta chiarezza.
Ma torniamo al santino-web che, serenamente, mostrando una candidata in tailleur istituzionale, così prosegue: “Già consigliere comunale di Osimo dal 2014 al 2019”.
Ma come, ci siamo chiesti, la meloniana MARIANI, schierata con Fratelli d’Italia sin dalla prima ora – il partito porta la data di fondazione 21 dicembre 2012 – non ricorda più, tanto da farne un incredibile vanto, di aver contribuito a portare voti e potere al Partito democratico osimano?
Davvero ritiene la 54enne funzionaria della Corte dei Conti che l’aver impedito alla città di essere governata da quel Centro-Destra impunemente tradito possa costituire, appena sei anni dopo, motivo di vanto?
Riteniamo che quanti, da quell’area politica provengono per davvero, per averne condiviso la storia nei lunghi decenni precedenti al 2012, non possano che inorridire di fronte a simili curriculum zigzaganti.
Ne la stessa MELONI sembrerebbe leader capace di accettare, comprendere e perdonare simili deviazioni sinistrorse, tanto più provenienti dalla base.
Così come allo stesso LA RUSSA, sabato scorso ad Osimo, non gliel’hanno certamente cantata chiara.
Più facilmente, riteniamo, Roma non sa cosa accaduto nel tempo in ogni periferia; per di più in un partito che – Fratelli d’Italia come la Lega l’anno scorso – si appresta a raddoppiare o triplicare velocemente il consenso, in assenza materiale di una classe politica adeguata strutturalmente a governare il fenomeno.

Il santino web della discordia

In mancanza di contro canti dal partito nazionale (che in questa fase, ormai troppo ravvicinata al voto del 21 settembre, nulla potrebbe obiettare non essendo producente qualsiasi presa di posizione) abbiamo sentito Simone PUGNALONI, svegliatosi improvvisamente come ex Sindaco di Centro-Destra! A sua insaputa, ma pur sempre portato e votato con consensi decisivi offerti dalla Georgia de noialtri.
Sentito al riguardo PUGNALONI ricorda così quel passaggio decisivo, per la città e la propria carriera politica.
“La MARIANI rappresentante Fratelli d’Italia? Ricordo bene che la signora STROLOGO è risultata eletta nelle file dell’Udc che, al tempo, era inquadrato nel Centro-Sinistra. Quindi più che io di Destra direi che è stata la MARIANI a conventirsi in un’area politica non sua. In ogni caso, come ben sapete, l’appoggio della consigliera venne meno quasi subito. Probabile che l’intera operazione (siglata già all’epoca in casa Alessandrini e con la benedizione dell’Udc GARDONI, NdR.) fosse finalizzata a crearmi problemi e a destabilizzarmi dal di dentro. Un pò come oggi sta cercando di fare, a parti rovesciate, LATINI di nuovo utilizzando l’Udc…”.
Onestà vorrebbe che, saltafosso per saltafosso, anche PUGNALONI ricordasse che nel lontano novembre 2005 e fin quasi il 2007, figurasse come Assessore alle Finanze del secondo mandato LATINI, sottoscrivendo con ciò un ampio progetto politico, dal piano Regolatore ad altre importanti capitoli di spesa dell’epoca, tipicamente di Centro-Destra.
Per la serie, scagli la prima pietra…


TERZO SONDAGGIO REGIONALE, IN CASA PD SCATTA L'ALLARME ROSSO
STUDIO COMMISSIONATO DAL PARTITO CONFERMA +6 PER ACQUAROLI
SOTTRAE L'AUTO AL FRATELLO E SI ADDORMENTA ALLA GUIDA!
SENZA PATENTE, 21ENNE OSIMANO VA DRITTO IN CURVA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *