SI ATTRAVERSA SOLO SULLE STRISCE BIANCHE
DISPENSAVA ANCHE UTILI CONSIGLI
IL NAPOLETANO INCASTRATO AI BAGNI PUBBLICI

SI ATTRAVERSA SOLO SULLE STRISCE BIANCHE DISPENSAVA ANCHE UTILI CONSIGLI IL NAPOLETANO INCASTRATO AI BAGNI PUBBLICI

 1,705 total views,  1 views today


SOSTIENI OSIMO OGGI E ANCHE DOMANI
Sostieni la stampa cittadina con un contributo, piccolo o grande, a piacere.
Godere di una voce in più locale pronta a raccontarti, ogni giorno, la città costituisce un “tesoro” di informazione da difendere soprattutto con il contributo di ciascun osimano.
Grazie per aver pensato anche a OSIMO OGGI.


Stefano Merolla inviato dall’Auser davanti le scuole elmentari!

 

SI ATTRAVERSA SOLO SULLE STRISCE BIANCHE
DISPENSAVA ANCHE UTILI CONSIGLI
IL NAPOLETANO INCASTRATO AI BAGNI PUBBLICI

 

Indagini dei Carabinieri a 360 gradi per fare chiarezza sulla clientela

Premuroso come ogni nonno, Stefano Merolla – 58 anni, da nove residente ad Osimo, arrestano l’altra sera in capo all’operazione droga ai bagni pubblici – si spera nascondesse una doppia personalità: approfittava del lavoro principale di addetto alla pulizia e sorveglianza dei locali sotto il loggiato per ritagliarsi uno spazio crescente quale fornitore attento di cocaina e hashish all’affezionata clientela… al lavoro secondario, quello rimborsato pochi euro dall’Auser presieduta da Matteo Biscarini (ovviamente Presidente e associazione completamente estranei ai fatti addebitati al volontario napoletano), si spera che Merolla non abbia colto l’occasione per allargare il giro dei clienti… futuri.

La notizia era rimasta tra le righe, ma già nel momento dell’arresto si sussurrava in giro come l’uomo fosse stato notato dinanzi le scuole, in orari di entrata e uscita, per aiutare i ragazzi ad attraversare la strada in sicurezza.

In effetti Merolla era stato mandato dall’Auser, acronimo di servizi autogestiti, a gestire sia le sorti del bagno incriminato che gli afflussi pedonali davanti le scuole ed è proprio li, a contatto con il pubblico più disparato – temono gli inquirenti – che Merolla potrebbe aver preso i primi contatti col lucroso mondo della droga.

Con la nuova Amministrazione Pugnaloni la Auser si è infatti trovata, nei fatti, a rilevare i compiti demandati in passato dall’Amministrazione Simoncini alla associazione Noi Anziani, appiedata da maxi multe e indagini su vicende non trasparenti, peraltro ancora da chiarire.

Un servizio che da anni le varie Amministrazioni hanno delegato ad associazioni di anziani e/o senza lavoro, dimenticando però in pratica, fin dall’assegnazione del mandato, anche i controlli più semplici… da tali omesse verifiche ripartono le indagini per far luce su possibili collegamenti rimasti nell’ombra.

Nel frattempo l’arresto è stato convalidato – ha confermato il Capitano Raffaele Conforti – in quanto l’uomo, nonostante l’apparente discrezione e tranquillità, è ritenuto socialmente pericoloso per i suoi precedenti e una recidiva di cinque anni.

I bagni pubblici, ripuliti dalla mercanzia, stamani sono stati affidati ad altro disoccupato e riaperti al pubblico. Quello normale.





INCREDIBILE, IL COMMISSARIO BASILICATA
ORDINA ALLO STATO 6 NERETTI PER OFFAGNA!
EL LOCO CANTA,
ARRESTATO LEADER ALBANESE IMPORT COCA
IN MANETTE ANCHE INSOSPETTABILE
CORRIERE INTERNAZIONALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *