VECCHIA FORNACE, GEMELLI NEO 18ENNI DENUNCIATI PER FURTO
EUROSPIN SAN BIAGIO, PUGLIESE SORPRESO CON L’ARMAMENTARIO

VECCHIA FORNACE, GEMELLI NEO 18ENNI DENUNCIATI PER FURTO EUROSPIN SAN BIAGIO, PUGLIESE SORPRESO CON L’ARMAMENTARIO

 2,640 total views,  2 views today

VECCHIA FORNACE, GEMELLI NEO 18ENNI DENUNCIATI PER FURTO
EUROSPIN SAN BIAGIO, PUGLIESE SORPRESO CON L’ARMAMENTARIO

Piccoli centri commerciali nel mirino della malavita vecchia e nuova

Respinti dai Carabinieri del Capitano Conforti un paio di “attacchi” ai danni di altrettanti supermercati cittadini. Nel primo caso a finire denunciato per porto illegale di armi, oggetti atti ad offendere e possesso ingiustificato di strumenti abili allo scasso è finito un pugliese di 44 anni, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine.

F.N., nato e residente a Cerignola (Foggia) l’altra notte si trovava in trasferta nella campagne osimane, in zona San Biagio.
Attorno l’1 il malfattore, armato di tutto punto del necessario per forzare porte e serrande, è stato intercettato dagli uomini del Radiomobile che, nella notte, hanno intravisto un’ombra furtiva spostarsi rapidamente a piedi attorno al supermercato EuroSpin.
Anche il foggiano, notata in tempo la pattuglia, ha pensato bene di salvare il salvare e forte dell’esperienza di anni di arresti, si è liberato di quanto poc’anzi descritto e anche di uno zaino contenente altro materiale atto al lavoro fuori ordinanza: molteplici arnesi atti allo scasso, un passamontagna e persino una ricetrasmittente sintonizzata sulle frequenze utilizzate da Polizia e Carabinieri.
Peccato per F.N. che anche la pattuglia del Radiomobile fosse composta da militari esperti a cui è bastato individuare la preda dileguarsi nella boscaglia per immaginarne le mosse.
Sorpreso e alfine bloccato, all’uomo i Carabinieri hanno rinvenuto addosso, nascosto nella tasca retro dei pantaloni, anche un coltello a serramanico portato da F.N. per ogni evenienza.
L’uomo – col corredo dell’intero armamentario, interamente recuperato – è stato condotto in caserma per i provvedimenti di legge conseguenti al deferimento in stato di libertà, tra cui è stata richiesta la misura del foglio di via obbligatorio dal territorio osimano per i prossimi tre anni.
Più semplice l’intervento alle casse del Simply Vecchia Fornace di sabato pomeriggio quando i Carabinieri sono intervenuti in seguito all’intervento del personale capace di smascherare non uno ma due esperti taccheggiatori, esperti già a 18 anni e capaci di confondere vieppiù le acque forti del fatto di essere non solo fratelli ma addirittura gemelli!
I due, identificati per Q.P. e Q.G., maggiorenni da pochi giorni, hanno battezzato insieme anche la prima macchia sul proprio certificato penale, non più vergine per via del furto aggravato in concorso appena tentato.
Classe ‘99, come quelli del Piave di un secolo fa ma di pasta discretamente venuta a male, Q.P. e Q.G., entrambi studenti, hanno preso di mira il settore igiene intima del Simply arraffando dagli scaffali merce, occultata nello zaino indossato da uno solo dei due, per un valore di circa 200 euro in cosmetici.
Intervenuta in tempo reale in seguito all’allarme lanciato dal personale del supermercato, la pattuglia del Radiomobile ha pazientemente atteso che i due fratelli gemelli oltrepassassero le casse senza pagare per identificarsi ai due sbalorditi neo maggiorenni.
La merce sottratta, prontamente recuperata, è così tornata immediatamente nella disponibilità del Simply mentre i due ragazzi hanno fatto rientro a casa con un’amara esperienza da commentare – e si spera – salutare per il futuro.
Infine, nell’arco dei servizi straordinari esterni eseguiti su tutto il territorio della Val Musone, i Carabinieri nell’ultimo week-end hanno controllato complessivamente 93 veicoli, 112 persone ed elevate 15 contravvenzioni al Codice della strada per violazioni varie quali: omessa copertura assicurativa, omesso uso delle cinture di sicurezza, uso continuo e smodato del telefonino durante la guida, dimenticanza dei documenti di guida, violazione dei limiti di velocità con accertamento tecnico autovelox-telelaser.
Sono state altresì eseguite 25 perquisizio
ni sul posto a soggetti di interesse operativo e controllati 25 persone sottoposte agli arresti e/o alla detenzione domiciliare.

BANCA DI FILOTTRANO
FESTEGGIA I 65 ANNI
CON LA CONSEGNA
DI ALTRETTANTE BORSE DI STUDIO
PASSATEMPO, ANNI DI ANGHERIE IN FAMIGLIA
PER C.R., SCATTANO LE MANETTE PREVENTIVE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *